Investire nelle Materie Prime

Proportion
Categories: News
Tags:

 710 total views,  4 views today

E’ corretto investire nelle materie prime, in una logica di diversificazione?

Alla luce della recente salita in termini di prezzi, molti investitori si chiedono ora se non convenga quindi investire nelle materie prime.

L’asset class è infatti tornata da poco sotto i riflettori, benchè valutare il valore di uno strumento solo in base al suo andamento nel breve periodo è spesso fuorviante:

https://seekingalpha.com/article/4418418-3-things-i-think-i-think-housing-bubble-2-0-passive-investing-hyperinflation

Certo, il +23,54% messo a segno da inizio anno è impressionante, e merita attenzione, ma le performance, come sempre, raccontano solo una parte della storia.

https://awealthofcommonsense.com/2021/05/last-year-vs-this-year-in-the-markets/

Per comprendere cosa significhi investire sulle commodities, ed il loro effettivo valore, è bene conoscere quindi tutto il resto della storia, e degli aspetti che caratterizzano quest’asset d’investimento.

Iniziamo dicendo che le materie prime rappresentano un investimento certamente ad alta volatilità, ed espongono quindi l’investitore ad oscillazioni anche importanti, in termini di prezzi, come evidenziato nella seguente tabella, che ripercorre lo storico delle commodities:

https://www.visualcapitalist.com/the-periodic-table-commodity-price-returns-2021/

Questo invece il quadro relativo al 2020 appena trascorso:

https://www.indexologyblog.com/2021/01/05/a-global-macro-look-back-at-commodities-in-2020/

Il risultato negativo maturato nel 2020 dall’indice S&P GSCI segue un trend che dura ormai da 10 anni, tanto che il rendimento annualizzato 2010-2020 segna -8,65%, il peggior decennio registrato dall’asset class (che la certifica anche come peggior asset del decennio, fra tutte). Tuttavia, i rendimenti nel più lungo periodo restano positivi.

Proprio in questi ultimi giorni, come abbiamo visto, l’indice delle materie prime ha però invertito il trend, segnando un recupero che riporta l’asset sui livelli che non si vedevano da alcuni anni:

https://twitter.com/jsblokland/status/1390601413215064064/photo/1

Un recupero maturato sulle sempre maggiori aspettative inflazionistiche a cui stiamo assistendo:

https://compoundadvisors.com/2021/5-chart-friday-5-7-21

La composizione dell’indice vede una forte esposizione verso le materie energetiche (che pesano per più del 60% del paniere), insieme a metalli preziosi (come oro e argento), metalli industriali (come alluminio e zinco), e prodotti legati all’agricoltura.

Cosa rende interessante quest’asset class, in ottica di investimento?

Sicuramente la sua bassa correlazione con le altre asset di mercato, valore aggiunto quindi in un’ottica di diversificazione di portafoglio, e la sua funzione di copertura contro l’inflazione.

Storicamente, infatti, le materie prime mostrano un andamento positivo nei periodi di elevata inflazione, come vediamo nella tabella di seguito:

https://www.indexologyblog.com/2021/01/05/a-global-macro-look-back-at-commodities-in-2020/

Ecco che allora l’asset rappresenta una valida soluzione per diversificare il portafoglio, e proteggerci dagli scenari inflazionistici, tanto che lo stesso Ray Dalio ha infatti inserito le commodities all’interno del noto modello “All Season”, per un peso del 7,5%.

Importante considerare che investire in un indice rappresentativo delle materie prime significa di fatto investire in contratti futures, ovvero contratti finanziari, “rollati” di volta in volta, al fine di mantenere costante l’esposizione verso l’asset.

Di seguito, due approfondimenti specifici dedicati alle singole materie prime Oro e Petrolio.

https://www.ilconsulenteintelligente.com/investire-oro/
https://www.ilconsulenteintelligente.com/investire-oro/
https://www.ilconsulenteintelligente.com/petrolio-cosa-sta-succedendo/
https://www.ilconsulenteintelligente.com/petrolio-cosa-sta-succedendo/

Ultimo aggiornamento: 01/06/2021

Condividi su:

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *