Il Click-investing

Proportion
Categories: News
Tags:

 376 total views,  2 views today

Il Click-investing, la gamificazione degli investimenti

Il Click-Investing – di Matteo Giovagnoni Consulente Finanziario.

Tutti lo sappiamo, una certa parte della platea di investitori e dei media ha sempre equiparato ingiustamente il mercato azionario al gioco o ai casinò. Questa mentalità probabilmente deriva da coloro che hanno idee sbagliate sul mercato azionario, trader che hanno subito una grossa perdita dopo aver perseguito un suggerimento azionario caldo o da osservatori casuali che si sentono in questo modo a causa dei tipi di narrazioni che i media presentano sul mercato azionario.

In alcuni casi, i media ritraggono i vincitori del mercato azionario come qualcuno che ha appena avuto fortuna su una ruota della roulette. Quante volte avete letto di previsioni azzeccate anche i giornali finanziari famosi?

In altri casi, invece, i media intervistano persone che hanno perso soldi nell’ultima moda, cementando l’impressione agli osservatori casuali che il mercato azionario sia truccato contro di loro come un casinò.

La sensazione che l’acquisto di azioni sia solo un gioco e il mercato azionario sia un casinò sembra essere stata amplificata ultimamente con tutti i social media e l’attenzione alle notizie sulle enormi oscillazioni dei prezzi delle azioni in GameStop, suggerimenti sulle azioni su TikTok e l’attenzione continua a Bitcoin.

Certo, ci sono state alcune persone che si sono arricchite con queste follie o con l’ultima moda, ma è molto più probabile che il piccolo investitore, quello che si diletta nella compravendita di titoli abbia perso denaro e si senta come se il sistema fosse accanito contro di loro, dando spazio alla frustrazione. Il fatto stesso che alcune persone si arricchiscano rapidamente in gran parte grazie alla fortuna (come un casinò) è ciò che attira l’attenzione dei media su queste situazioni in primo luogo. Questo gioca sul sistema più pericoloso per l’investitore: LE EMOZIONI.

Se si stanno arricchendo, dovrei farlo anch’io!

Ecco che avidità e paura di perdere grandi rendimenti veloci prendono il sopravvento. Intenet in questo è stato amplificatore eccezionale. Basta avere nelle mani un semplice telefono per fare con un click qualsiasi operazione, e la dematerializzazione del denaro, soprattutto per i più giovani, ha dato vita al fenomeno della gamificazione degli investimenti.

Si corre a comperare dietro un tweet dei noti influencer finanziari, vedendo salite impressionanti e sperando di non essere gli ultimi altrimenti le discese sono altrettanto devastanti. Stiamo quindi ancora parlando di investimenti? O è la versione moderna della ludopia?

Perché il mercato azionario NON è come un casinò

La realtà è che le probabilità di essere un investitore di successo che guadagna rendimenti positivi nel mercato azionario sono molto alte. Confrontare il mercato azionario con i casinò è come confrontare una mela con un ornitorinco: sono completamente diversi.

Puoi essere un grande vincitore nel mercato azionario letteralmente non facendo nulla. Dal 1926, l’indice S&P 500 è stato positivo per circa il 75% degli anni solari; solo il 25% circa di quegli anni ha prodotto una perdita.

Più a lungo si rimane investiti nel mercato, maggiore è la probabilità di rendimenti positivi. Mantenere il mercato per un minimo di cinque anni produce una probabilità dell’88% di prestazioni positive e ogni periodo di 20 anni ha fornito una probabilità del 100% di rendimenti positivi

Al casinò le probabilità di successo sono sempre contro di te, come si dice: “il banco vince sempre”.

Nel mercato vince il tempo, non il tempismo

Una lezione fondamentale qui è che è il tempo nel mercato la chiave del successo, non il tempismo del mercato. Se si vogliono i brividi di un casinò, detenere azioni a lungo termine probabilmente non fornirà la stessa scarica di dopamina del gioco d’azzardo. Tuttavia, se si desidera aumentare in modo significativo la probabilità di rendimenti positivi, la storia mostra che più a lungo si rimane nel mercato, maggiore è la probabilità di successo. Questo è vero perché possedendo azioni, possiedi azioni di società reali il cui obiettivo è generare flusso di cassa e ricchezza nel tempo. Questo è l’opposto di un casinò, dove speri principalmente nella fortuna e le probabilità sono peggiori più a lungo giochi.

Tieni presente che dal 1928 le azioni statunitensi hanno prodotto un rendimento medio annuo di circa il 10%. Quindi non solo hai probabilità di successo relativamente alte nel tempo, ma anche il tasso di rendimento è stato significativo. Ovviamente, gli investitori devono anche accettare il 25% circa delle flessioni dell’anno solare come un aspetto normale del modo in cui funzionano i mercati azionari, per quanto dolorosi possano essere quei tempi.

Ambire al successo nel lungo termine rispetto alle mode a breve

Un’altra lezione fondamentale è ignorare l’hype dei media sull’ultima moda o società con un prezzo delle azioni in forte aumento. Ci saranno sempre alcune persone che diventano fortunate e si arricchiscono rapidamente, ma le prove dimostrano che la stragrande maggioranza dei day trader perde denaro. Non a caso aprendo una delle app più famose per restare aggiornati si legge “Il 78,15% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading”. Investire non è gioco d’azzardo. Non è un gioco in cui speriamo di essere fortunati con un biglietto della lotteria. Si tratta di possedere azioni di società in tutto il mondo il cui obiettivo è generare flusso di cassa e ricchezza nel tempo. Investire è un processo a lungo termine che con disciplina e pazienza avrà risultati positivi nel tempo.

Condividi su:

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *